Informazioni personali

La mia foto

IGC trova per voi i bandi europei disponibili e vi aiuta nel difficile percorso che Vi condurra all'ottenimento del finanziamento europeo/internazionale. IGC costruirà con voi un progetto di finanziamento che sosterrà la vostra impresa lungo tutto il ciclo vita dell'attività. 

mercoledì 28 dicembre 2011

Finanziamenti europei per i diritti fondamentali e la giustizia

Finanziamenti europei a fondo perduto nell'ambito del programma Diritti Fondamentali e cittadinanza dell'Unione Europea
Scadenza: 13 Marzo 2012

Ambiti di intervento:
Diritti fondamentali
1. informazione sulla Carta dei diritti fondamentali dell'UE e dove questa si applica e a chi rivolgersi se tali diritti vengono violati;
2. promuovere i diritti del fanciullo;
3. lotta contro il razzismo, la xenofobia e l'antisemitismo;
4. lotta contro l'omofobia: migliorare la comprensione e la tolleranza; 5. formazione e creazione di reti tra professioni legali e operatori della giustizia
Cittadinanza

venerdì 23 dicembre 2011

Fondi europei per l'accesso al lavoro

Finanziamenti europei a fondo perduto nel settore dell'occupazione sostenibile per soggetti svantaggiati
Scadenza: 23 Gennaio 2012 per proposte preliminari

L'obiettivo globale di questo invito a presentare proposte è quello di aumentare le opportunità di occupazione sostenibile di gruppi svantaggiati.
L'obiettivo specifico è di sostenere i gruppi svantaggiati nel loro processo di integrazione nel mercato del lavoro, incrementandone il loro impiego
Pertanto le priorità saranno le seguenti:
• incrementare l'impiego dei gruppi svantaggiati al fine di integrarli nel mercato del lavoro;
• accrescere la consapevolezza generale del pubblico impiego in materia di gruppi svantaggiati e la consapevolezza, da parte dei datori di lavoro, dei vantaggi ottenuti nell'impiego dei gruppi svantaggiati, al fine di raggiungere una parità di partecipazione al mercato del lavoro

Ricevi la newsletter più dettagliata

giovedì 22 dicembre 2011

Nuovo programma europeo 2014/2020 Istruzione e sport

Erasmus per tutti è il nuovo programma proposto dalla Commissione europea nel campo dell'istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport. Esso prenderà il via nel 2014 e accrescerà in modo significativo i finanziamenti stanziati per lo sviluppo delle conoscenze e delle abilità. Erasmus per tutti parte dalla premessa che investire nell'istruzione e nella formazione è la chiave per sbloccare le potenzialità delle persone, indipendentemente dalla loro età o dal loro contesto sociale. Esso le aiuta a migliorare il loro sviluppo personale, ad acquisire nuove abilità e ad accrescere le loro prospettive occupazionali.

Il programma sosterrà tre principali tipi di azioni:

martedì 20 dicembre 2011

Nuovo programma europeo 2014-2020 cultura

Ecco le prime informazioni sui nuovi programmi di finanziamento che sarano previsti  nella programmazione europea per il periodo 2014/2020 per il settore culturale e audiovisivo.

Il programma Europa creativa sosterrà il cinema europeo e i settori culturali e creativi, permettendo loro di contribuire maggiormente all'occupazione e alla crescita. Con un bilancio previsto di 1,8 miliardi di euro per il periodo 2014-2020 sosterrà decine di migliaia di artisti, professionisti della cultura e organizzazioni culturali in ambiti quali le arti dello spettacolo, le belle arti, l'editoria, il cinema, la TV, la musica, le arti interdisciplinari, il patrimonio culturale e l'industria dei videogiochi permettendo loro di operare in tutta Europa, raggiungere nuovi pubblici e sviluppare le abilità necessarie nell'era digitale. Aiutando le opere culturali europee a raggiungere nuovi pubblici in altri paesi, il nuovo programma contribuirà anche a proteggere e promuovere la diversità culturale e linguistica dell'Europa.

Cosa realizzerà il programma?

giovedì 15 dicembre 2011

Corso finanziamenti europei per il sociale

I FONDI EUROPEI PER LE COOPERATIVE SOCIALI
Bologna, 21/22 Dicembre 2011

Formula 2 giorni con mezza giornata di incontri individuali dedicati alla valutazione di fattibilità delle idee progettuali

OBIETTIVI
Le due giornate di formazione hanno per obiettivo di farvi conoscere da vicino i Bandi Europei che riguardano specificatamente le Cooperative Sociali e le Call aperte ed accessibili.

Il corso vi permetterà di sviluppare le principali competenze specifiche circa le metodologie, le tecniche e le logiche di valutazione per impostare e redigere un progetto di successo.
Obiettivi fondamentali del corso:
• conoscere gli strumenti di finanziamento a fondo perduto messi a disposizione delle cooperative sociali per l’attuazione dei loro progetti;
• apprendere le pratiche per la redazione di una proposta di successo coerente con gli obiettivi europei,
• imparare a sviluppare un piano di spesa appropriato, vantaggioso e sostenibile,
• acquisire le conoscenze per costruire un partenariato robusto e utile allo sviluppo strategico della cooperativa
• Apprendere le modalità di valutazione di un progetto finanziabile dalla UE
Per il programma ed i costi consultare www.corsoeuroprogettazione.blogspot.com/

venerdì 9 dicembre 2011

Finanziamenti PMI settore manifatturiero

Si informa che l'uscita del bando
MANUNET 2012
Agevolazioni a favore di piccole e medie imprese a sostegno di progetti transnazionali di ricerca industriale e sviluppo sperimentale nell’ambito manifatturiero

è prevista per l'11 gennaio 2012

Iniziative ammissibili
Progetti di ricerca industriale e/o di sviluppo sperimentale nel campo manifatturiero, riferibili ai seguenti ambiti tecnologici:

martedì 6 dicembre 2011

Finanziamenti europei per cooperazione tranfrontaliera

Finanziamenti europei a fondo perduto per progetti di cooperazione transfrontaliera Italia-Francia
SCADENZA: 1 Marzo 2012

Obiettivo: migliorare la qualità della vita delle popolazioni e lo sviluppo sostenibile dei sistemi economici e territoriali transfrontalieri attraverso la cooperazione in ambito sociale, economico, ambientale e culturale

ASSE 1 - SVILUPPO E INNOVAZIONE:
Misura 1.1 – Sistemi produttivi
Misura 1.2 - Economie rurali
Misura 1.3 – Turismo

ASSE 2: PROTEZIONE E GESTIONE DEL TERRITORIO
Misura 2.1 – Risorse del territorio
Misura 2.2 – Prevenzione dei rischi

ASSE 3: QUALITA’ DELLA VITA
Misura 3.1 - Servizi sanitari e sociali
Misura 3.2 - Trasporti
Misura 3.3 - Cultura
Misura 3.4 – Istruzione formazione lavoro

Ricevi direttamente nella tua casella email una newsletter dettagliata con la descrizione di tutte le misure

sabato 3 dicembre 2011

Finanziamenti europei per la ricerca sui tumori

Finanziamenti europei per la ricerca sui tumori
È stato pubblicato un annuncio preliminare per il primo invito a presentare proposte congiunto transnazionale TRANSCAN (Translational Cancer Research). Il tema dell'invito sarà la convalida dei biomarcatori per la medicina dei tumori personalizzata ('validation of biomarkers for personalised cancer medicine').
L'invito cercherà di sviluppare progetti transnazionali innovativi in oncologia, chiaramente orientati verso una rapida applicazione di nuovi strumenti e strategie più selettivi ed efficaci per la prevenzione, la diagnosi e la diagnosi precoce, nonché per ottimizzare la terapia delle malattie neoplastiche.
La rete ERA-NET per TRANSCAN (Translational Cancer Research) è stata istituita per coordinare gli sforzi di ricerca e i programmi di finanziamento dei paesi europei nella ricerca traslazionale sul cancro.

venerdì 2 dicembre 2011

Concorso per la migliore soluzione eHealth sviluppata da una PMI

Con il patrocinio della ICT for Health unit della commissione europea TICBioMed organizza un concorso per premiare la migliore soluzione eHealth del 2012 sviluppata da una PMI europea.
L’obiettivo del concorso è aiutare il successo imprenditoriale ed industriale delle piccole imprese (PMI) offrendo visibilità assieme a concrete opportunità marketing utili per attrarre clienti, partner e capitali.
Per concorrere le PMI devono registrarsi, compilando in inglese un semplice modulo. Le PMI selezionate riceveranno nel corso di gennaio 2012 un ulteriore modulo da compilare. Tra le imprese che reinvieranno tale modulistica saranno selezionate le 30 Pmi che parteciperanno alla finale europea. L’evento finale sarà organizzato durante la eHealth week a Copenhagen (Danimarca) il 7 maggio 2012.
A livello italiano il polo bioPmed e Bioindustry Park Silvano Fumero promuoveranno l’iniziativa e fungerà da supporto per le imprese interessate.
La registrazione delle PMI è aperta fino al 31/12/2011

Per informazioni e per registrarsi:
http://www.ehealthcompetition.eu/

giovedì 1 dicembre 2011

Fondi Europei per progetti di cooperazione internazionale settore cultura

Finanziamenti europei a fondo perduto per progetti di cooperazione internazionale con il Sud Africa - programma Cultura
Scadenza: 3 Maggio 2012
Questa misura mira a sostenere progetti di cooperazione culturale che promuovano scambi culturali tra paesi partecipanti al Programma e la repubblica del Sud Africa.
L'azione deve creare una concreta dimensione di cooperazione internazionale. I progetti di cooperazione devono coinvolgere non meno di tre operatori culturali, provenienti da minimo tre paesi partecipanti al Programma, garantire una cooperazione culturale con almeno un'organizzazione del Sud Africa e prevedere attività culturali in questo paese.

I progetti devono avere durata massima non superiore a 24 mesi.
Ricevi nella tua email la newsletter più dettagliata

Se sei interessato al bando e vorresti capire come partecipare contattaci per una valutazione gratuita e senza impegno della proposta progettuale.

mercoledì 30 novembre 2011

Finanziamenti europei settore cultura

Fondi europei a fondo perduto per progetti di traduzione letteraria
Scandenza: 3 febbraio 2012

Questo settore concerne il sostegno a progetti di traduzione. Il supporto dell'Unione europea alla traduzione letteraria è finalizzato alla valorizzazione della letteratura e del patrimonio letterario dei cittadini europei, favorendo la circolazione di opere letterarie tra diversi paesi. Le case editrici possono ricevere sovvenzioni per la pubblicazione e la traduzione di opere di narrativa da una lingua europea in un'altra lingua europea.

Obiettivi:

lunedì 28 novembre 2011

Corso sui fondi europei per il sociale

I FONDI EUROPEI PER LE COOPERATIVE SOCIALI
Milano 12 – 13 DICEMBRE 2011

Formula 2 giorni con mezza giornata di incontri B2B dedicata alla valutazione di fattibilità delle idee progettuali

OBIETTIVI
Le due giornate di formazione hanno per obiettivo di farvi conoscere da vicino i Bandi Europei che riguardano specificatamente le Cooperative Sociali e le Call aperte ed accessibili.
Il corso vi permetterà di sviluppare le principali competenze specifiche circa le metodologie, le tecniche e le logiche di valutazione per impostare e redigere un progetto di successo.
Obiettivi fondamentali del corso:
• conoscere gli strumenti di finanziamento a fondo perduto messi a disposizione delle cooperative sociali per l’attuazione dei loro progetti;
• apprendere le pratiche per la redazione di una proposta di successo coerente con gli obiettivi europei,
• imparare a sviluppare un piano di spesa appropriato, vantaggioso e sostenibile,
• acquisire le conoscenze per costruire un partenariato robusto e utile allo sviluppo strategico della cooperativa
• Apprendere le modalità di valutazione di un progetto finanziabile dalla UE

PROGRAMMA

mercoledì 23 novembre 2011

Finanziamenti per progetti europei di cooperazione transnazionale

Finanziamenti a fondo perduto del programma "Spazio Alpino"
Scadenza: 20 Gennaio 2012
Obiettivo generale del Programma è aumentare la competitività e l’attrattività dell’area di cooperazione attraverso lo sviluppo di azioni comuni frutto della cooperazione transnazionale.
Asse 1 – competitività e attrattività dell’area di cooperazione
  • Relazioni urbano-rurali
  • Sviluppo di appropriate soluzioni che rispondano alle sfide dei cambiamenti demografici
  • Rafforzare il ruolo delle aree urbane quali motori per lo sviluppo sostenibile
  • Investire nelle risorse naturali e culturali per l’innovazione e lo sviluppo economico

domenica 20 novembre 2011

Finanziamenti europei per progetti sulla parità di genere

Bando europeo di finanziamento a fondo perduto:
Protezione e promozione dei diritti e dell'emancipazione economica e sociale delle donne
Scadenza: 26 Gennaio 2012

Obiettivi:
L'obiettivo generale del presente invito è volto a contribuire a promuovere il rafforzamento del ruolo sociale ed economico e dei diritti sociali delle donne
Gli obiettivi specifici sono tesi a sviluppare e sollecitare iniziative intraprese a livello locale e nazionale per promuovere:
  • la parità di accesso e di controllo delle risorse economiche da parte delle donne;
  • la parità di accesso ai servizi esistenti e/o nuovi volti a migliorare la protezione dello status sociale ed economico delle donne e il loro benessere e a facilitare la loro partecipazione alla crescita economica;
  • la diffusione di buone pratiche
Ricevi direttamente nella tua email la newsletter dettagliata

sabato 19 novembre 2011

Unione Europea e PMI

Aprire il mondo alle piccole e medie imprese per rilanciare la crescita in Europa
Il 9 novembre scorso il vice-presidente della Commissione UE, Antonio Tajani, ha presentato a Bruxelles la nuova strategia comunitaria a sostegno dell'internazionalizzazione delle PMI europee. L'obiettivo è promuovere nuove attività imprenditoriali nei mercati extra-UE, come Cina, India, Russia e Brasile, al fine di risollevare l'economia comunitaria.
Il provvedimento, intitolato "Piccole imprese, grande mondo - un nuovo partenariato per aiutare le PMI a cogliere le opportunità globali", contiene, dunque, una serie di indirizzi da adottare nei prossimi anni per accrescere le opportunità di investimento al di fuori dei confini europei.

venerdì 18 novembre 2011

Finanziamenti europei settore istruzione

Bando Europeo Tempus IV -
Riforma dell'istruzione superiore mediante la cooperazione universitaria internazionale.
Scadenza: 23 Febbraio 2012
 
Obiettivi:
L'obiettivo del presente invito a presentare proposte consiste nel promuovere la cooperazione multilaterale tra gli istituti d'istruzione superiore, gli enti pubblici e le organizzazioni degli Stati membri dell'UE e dei paesi partner concentrandosi sulla riforma e sulla modernizzazione dell'istruzione superiore

giovedì 17 novembre 2011

Finanziamenti europei affari sociali e pari opportunità

Bando di finanziamento europeo a fondo perduto "Sperimentazione Sociale"
Scadenza: 15 Dicembre 2011

Attività:
I progetti dovranno trattare argomenti quali:

- la realizzazione, la gestione e la metodologia di valutazione di esperimenti sociali;
- le strategie per sviluppare gli esperimenti sociali e tradurre i risultati in misure politiche più ampie;
- la cooperazione e le attività di rete

Beneficiari:
Il bando si rivolge ad autorità nazionali o regionali competenti o a enti da queste incaricati
Ricevi direttamente nella tua mail la newsletter dettagliata del bando

mercoledì 16 novembre 2011

Finanziamenti europei per progetti di inchiesta imprese e consumatori

PROGRAMMA UE CONGIUNTO E ARMONIZZATO DI INCHIESTE PRESSO LE IMPRESE E I CONSUMATORI
Scadenza: 19/12/2011
Obiettivi:
Il programma UE congiunto e armonizzato si rivolge a organismi/istituti specializzati nell'effettuare sondaggi d'opinione, su base finanziaria congiunta.
La Commissione intende concludere convenzioni con organismi e istituti debitamente qualificati perché svolgano una o più delle seguenti inchieste nei prossimi tre anni:

martedì 15 novembre 2011

Finanziamenti europei a fondo perduto settore cinematografico

Finanziamenti europei a fondo perduto nel settore: promozione ed accesso ai mercati cinematografici europei
Scadenza: 22 dicembre 2011

Azioni ammissibili
L’obiettivo è il sostegno di azioni aventi i seguenti fini:
  • migliorare la circolazione delle opere audiovisive europee garantendo al settore audiovisivo europeo un accesso ai mercati audiovisivi professionali europei e internazionali,
  • incentivare azioni comuni tra organismi nazionali di promozione di film e programmi audiovisivi,
  • incentivare la costituzione di un partenariato economico tra paesi e professionisti sia all’interno sia all’esterno del programma nonché agevolare la conoscenza e la comprensione reciproche.
La durata massima dei progetti è di 12 mesi. Le attività devono iniziare non prima del 1 o giugno 2012 e devono terminare al più tardi entro il 31 dicembre 2012.
Ricevi il bando completo nella tua casella email

giovedì 10 novembre 2011

Finanziamenti europei a fondo perduto nel settore energetico

Finanziamenti europei a fondo perduto nel settore rinnovabili e nuove energie
SCADENZA: 8 Marzo 2012
Aree di intervento del bando:
ENERGIE RINNOVABILI
Fotovoltaico
  • Dimostrazione di moduli PV multifunzionali ed intelligenti
Eolico
  • Dimostrazione di progetti innovative che riducano il carico di fatica e migliorino l'affidabilità delle turbine a multi-MW
Marino
  • Dimostrazione delle prime fattorie ad energia oceanica
PRODUZIONI DI CARBURANTI RINNOVABILI
Carburanti di seconda generazione dalle biomasse
  • Impianti di dimostrazione su scala industriale precommerciale dell'etanolo da lignocellulosici
 AZIONI INTERMODALI
Tecnologie generatrici di energia per soluzioni integrate ad emissioni zero.
  • Impianti Piloti dimostrativi per processi avanzati di post combustione per la cattura di CO2 in vista di un'integrazione in impianti alimentanti con carburanti fossili
  • Impianti Piloti dimostrativi ed integrativi per tecnologie della combustione emergenti e nuove

giovedì 3 novembre 2011

Finanziamenti europei a fondo perduto nel settore Biotecnologie

PROGETTI TRANSNAZIONALI DI SVILUPPO SPERIMENTALE E RICERCA INDUSTRIALE NEL CAMPO DELLE BIOTECNOLOGIE
Scadenza: 1 febbraio 2012

ATTIVITA’ AGEVOLABILI:
L'obiettivo principale del bando è quello di incrementare la competitività dell'industria biotecnologica europea supportando la ricerca intensiva delle PMI e le loro partnership strategiche. Il programma di concentra sul supporto all'innovazione e alla ricerca competitiva delle PMI finanziando progetti transnazionali che stimolino aspetti applicativi e che abbiano un impatto commerciale sostanziale sul mercato.
Il bando si indirizza verso le applicazioni nei campi della biotecnologia moderna, e include ogni sotto-settore (rossa,verde, grigia (ambientale), bianca (industriale) e blu)
Le attività implementabili includono:
  • attività di ricerca industriale (definita come ricerca pianificata o indagini critiche miranti ad acquisire nuove conoscenze, da utilizzare per mettere a punto nuovi prodotti, processi o servizi o permettere un notevole miglioramento dei prodotti, processi o servizi esistenti);
  • attività di sviluppo sperimentale (consistenti nell'acquisizione, combinazione, strutturazione e utilizzo delle conoscenze e capacità esistenti di natura scientifica, tecnologica, commerciale ed altro, allo scopo di produrre piani, progetti o disegni per prodotti, processi o servizi nuovi, modificati o migliorati)
  • ricerca applicata

martedì 1 novembre 2011

Finanziamenti europei nel settore trasporti intermodali

Finanziamenti europei a fondo perduto nel settore dei trasporti - Programma Marco Polo
Scadenza: 16 gennaio 2012
Il programma mira a trasferire il trasporto stradale di merci verso modalità più ecologiche, come il trasporto marittimo a corto raggio, il trasporto ferroviario e il trasporto su vie navigabili interne
Attività finanziate:
  • azioni di trasferimento fra modalità di trasporto, al fine di trovare alternative al trasporto stradale;
  • azioni catalizzatrici per modificare il modo in cui è utilizzato il trasporto non stradale;
  • azioni per le autostrade del mare per progetti innovativi a livello europeo in termini di prodotti, servizi, attrezzature e logistica;
  • azioni di riduzione del traffico, al fine di evitare il trasporto su strada di un’elevata percentuale di merci, senza ripercussioni negative sulle capacità globali di produzione o sull’occupazione;
  • azioni comuni di apprendimento, ossia qualsiasi azione volta a migliorare la cooperazione ed a sensibilizzare sul problema.
Budget: circa 57 milioni di euro
Percentuale di finanziamento: dal 35 al 50% dei costi eleggibili.
Soggetti ammissibili:
Potranno presentare proposte imprese (anche con partecipazioni pubbliche) dei 27 paesi membri dell'UE, Norvegia, Islanda, Liechtenstein e Croazia.
Non saranno finanziati progetti per la realizzazione di semplici infrastrutture o progetti di ricerca e sviluppo.

lunedì 31 ottobre 2011

Finanziamenti europei per Sostegno alla diffusione televisiva di opere audiovisive

Finanziamenti europei a sostegno dell'industria televisiva e cinematograficaIl bando si rivolge alle società di produzione europee indipendenti con l’obiettivo di incoraggiare la diffusione televisiva di nuove opere (fiction, documentari, film d’animazione) con la partecipazione di almeno tre emittenti televisive di Stati membri diversi, partecipanti o cooperanti al Programma MEDIA.

I progetti eleggibili riguardano:
- fiction (opere singole o serie che abbiano una durata minima di 50 minuti)
- documentari di creazione (opere singole o serie che abbiano una durata minima di 25 minuti, per episodio in caso di serie)
- animazione (opere singole o serie che abbiano una durata minima di 24 minuti)
La durata massima dei progetti è di 30 o 42 mesi (per le serie e i progetti di animazione)


Budget: 10.800.000 euro.
Il contributo finanziario concesso non può superare il 12,5% dei costi totali eleggibili per progetti di fiction e di animazione. L’ammontare massimo del contributo finanziario concesso per la fiction e l’animazione è di 500.000 euro per progetto.
Per i documentari, il contributo finanziario concesso non può superare il 20% del totale dei costi eleggibili e il contributo finanziario massimo è di 300.000 euro per progetto.

Scadenze:
16 dicembre 2011
11 giugno 2012

giovedì 27 ottobre 2011

Finanziamenti europei Programma Media: distribuzione selettiva e TV broadcasting

Finanziamenti a fondo perduto per Sostegno alla distribuzione transnazionale di film europei — Sostegno selettivo

Il bando si rivolge raggruppamenti di distributori di Paesi diversi (preferibilmente di lingua diversa) che propongano di distribuire uno o più film europei recenti e non nazionali.

Sono considerate eleggibili tutte le opere recenti di fiction (inclusi i film di animazione) o i documentari, con una durata minima di 60 minuti, che siano prodotte maggioritariamente da uno o più produttori registrati nei Paesi UE e alla cui realizzazione abbiano contribuito significativamente professionisti che siano cittadini/residenti nei Paesi UE.
Sono considerati recenti i film il cui primo copyright (diritti d'autore) sia stato registrato a partire dal 2008 in poi.
L'uscita cinematografica del film (escluse anteprime e proiezioni speciali) può avere luogo nel territorio in oggetto non prima del giorno di scadenza del bando e al più tardi 18 mesi dopo questa data.


Budget: 12.250.000 euro.
L'ammontare massimo del contributo finanziario concesso è di 150.000 euro per film per Paese.
L'importo del contributo finanziario concesso a ciascuna società beneficiaria e per ciascuna operazione proposta in nessun caso potrà superare il 50% del costo totale eleggibile dell'azione proposta.

Scadenze:
1° dicembre 2011
30 marzo 2012
29 giugno 2012

mercoledì 26 ottobre 2011

Contributi per ricercatori che lavorano in Europa

Fino al 18 settembre 2012 l'UE offre ai ricercatori di tutto il mondo la possibilità di richiedere contributi per lo svolgimento delle proprie attività di ricerca negli Stati membri o nei Paesi associati all'Unione.
Budget: 40 milioni di euro
Bando di riferimento:  Marie Curie - 7° Programma Quadro per la Ricerca.
L'invito è rivolto ai ricercatori di qualsiasi nazionalità con una solida esperienza pregressa (almeno quadriennale) in qualsiasi ambito di ricerca, ad eccezione del settore nucleare. 
Non potranno candidarsi, inoltre, i ricercatori che hanno beneficiato o stanno beneficiando di sovvenzioni per  l'inserimento/il reinserimento professionale (ERG or IRG), nell'ambito del 6° e/o del 7° Programma Quadro.
La richiesta di contributo deve essere presentata congiuntamente dal ricercatore e dall'organizzazione (università, centri di ricerca, imprese) presso la quale lavorerà per un periodo massimo di 48 mesi. 
Nel caso la domanda sia accettata, la Commissione europea stabilirà un accordo con l'organizzazione ospitante, che a sua volta stipulerà un contrattato di lavoro con il ricercatore vincitore.
Spese finanziate:
-lo stipendio del ricercatore
-i costi legati all'attività di ricerca (personale, materiale, spese di viaggio, costi di brevetto e di pubblicazione).
Per informazioni dettagliate contattateci

venerdì 7 ottobre 2011

Finanziamenti per la ricerca in Europa

Finanziamenti per azioni nell'ambito dell'iniziativa "Notte dei ricercatori 2012"
Scadenza: 10 Gennaio 2012
L'azione specifica "La notte dei ricercatori" si inserisce nell'ambito del programma di lavoro "Persone" del 7Programma Quadro per la ricerca e l'innovazione ed è volta a portare i ricercatori più vicino al grande pubblico al fine di accrescere la conoscenza del loro importante ruolo nella società. A partire dal 2005, il crescente successo e l'impatto di questa azione annuale, sia in termini di numero di persone che ne hanno usufruito, sia di benefici raggiunti, giustifica la frequenza con cui ricorre ogni anno la "Notte dei ricercatori", che nel 2012, si svolgerà Venerdì 28 Settembre 2012. L'evento offrirà un'ulteriore occasione per la promozione delle carriere nell'ambito della ricerca, garantendo la più ampia copertura geografica e coinvolgendo il massimo numero di Stati membri e paesi associati.
Obiettivi:
Le attività organizzate dovranno avere come riferimento in generale il grande pubblico ed essere organizzate coinvolgendo i ricercatori che verranno a contatto diretto con il pubblico.
Beneficiari:


giovedì 6 ottobre 2011

Corso europrogettazione 30 Novembre e 1/2 Dicembre 2011, Torino

Corso in tecniche e strumenti per la progettazione europea
Torino, 30 Novembre e 1/2 Dicembre 2011 (h. 9-17.30)

Obiettivi fondamentali del corso:
 sviluppare le competenze e le pratiche per la redazione di una proposta progettuale coerente con gli obiettivi europei, migliorando le capacità di concertazione e di sviluppo di partnership
 acquisire le capacità ed esperienze per la redazione di un budget corretto
 ottenere le abilità per la gestione dei progetti sia nella fase preliminare la presentazione della proposta progettuale che in quella successiva.
 Apprendere le modalità di valutazione di un progetto

Il corso si articola in 3 giornate durante le quali saranno affrontati i seguenti temi:
1° giornata: TECNICHE DI PROGETTAZIONE
· Il Project Cycle Management
· Il metodo GOPP
· Il Quadro Logico
· Esercitazioni Pratiche e presentazione di casi reali
2° giornata: REDAZIONE DEL BUDGET E REGOLE DI RENDICONTAZIONE
· Le attività di un progetto e le schede di spesa
· I ruoli dei partners all’interno del progetto e le differenti regole di rendicontazione
· Aspetti finanziari: il calcolo dei costi; identificazione e attribuzione delle voci di spesa
· Costruzione del budget: regole di distribuzione dei costi, regole di valutazione e di rendicontazione
· Esercitazioni pratiche e presentazione casi reali
3° giornata: PRINCIPI DI PROJECT MANAGEMENT
· Cosa sapere e saper fare prima della presentazione di una proposta progettuale
· Le buone prassi per la migliore gestione di una proposta progettuale
· La struttura organizzativa per la migliore gestione di una proposta progettuale; i ruoli e le responsabilità progettuali; la gestione delle comunicazioni; la gestione delle modifiche
· Strumenti di lavoro, utilità e applicazioni pratiche

Per ulteriori informazioni e per scaricare il programma dettagliato del corso http://www.corsoeuroprogettazione.blogspot.com/

mercoledì 5 ottobre 2011

Corso in europrogettazione

Corso in Europrogettazione formula week end -  venerdì e sabato 18/19 e 25/26 Novembre 2011

Per accedere ai bandi europei con buone probabilità di successo è essenziale preparare delle proposte conoscendo le modalità di valutazione dell’UE. Per questo è necessario sviluppare competenze specifiche circa le metodologie, le tecniche e le logiche di valutazione per impostare e redigere un progetto di successo
Il corso si articola in 4 giornate suddivise in 2 fine settimana consecutivi (venerdì + sabato, h.9-17.30) durante le quali saranno affrontati i seguenti temi:

1° giornata: TECNICHE DI PROGETTAZIONE 
Il Project Cycle Management
Il metodo GOPP
Il Quadro Logico
2° giornata: REDAZIONE DEL BUDGET E REGOLE DI RENDICONTAZIONE
Le attività di un progetto e le schede di spesa
I ruoli dei partners 
Aspetti finanziari e Costruzione del budget
3° giornata: LA CREAZIONE E GESTIONE DI UN CONSORZIO
4° giornata: PRINCIPI DI PROJECT MANAGEMENT


Per ulteriori informazioni e per scaricare il programma dettagliato del corso:  http://www.corsoeuroprogettazione.blogspot.com/

martedì 4 ottobre 2011

Finanziamenti europei sicurezza e tutela libertà

Prevenzione, preparazione e gestione delle conseguenze in materia di terrorismo e di altri rischi
Scandeza: 12 Ottobre 2011
I progetti devono perseguire i seguenti risultati:
- sviluppo di metodologie, tecniche e strumenti per uso operativo o per formazione nel settore;
- scambio e diffusione di informazioni, esperienze e buone pratiche tra gli Stati membri e tra le diverse organizzazioni o enti responsabili della protezione delle infrastrutture critiche;
- sviluppo e miglioramento dei rapporti tra autorità pubbliche ed enti privati nel campo del programma;
- incremento della conoscenza reciproca dei sistemi di protezione degli Stati membri;
- miglioramento della capacità di condividere le buone pratiche;
- creazione di reti di contatti informali tra le autorità;
- sviluppo di una cultura della fiducia e della cooperazione.
 Priorità:

lunedì 3 ottobre 2011

Finanziamenti europei per le politiche sociai

Finanziamenti europei a fondo perduto: migliorare la qualità e l’efficacia delle politiche sociali e facilitare l’adeguamento alle nuove esigenze e sfide sociali.
Scandeza bando: 15 Dicembre 2011

In particolare i progetti dovrebbero contribuire a
sviluppare e a testare approcci socialmente innovativi delle priorità politiche europee, nel contesto degli obiettivi sociali quali:
1) l’inclusione sociale dei gruppi vulnerabili come i rom, gli immigrati, i senzatetto e i giovani;
2) la qualità dei servizi per l’infanzia;
3) l’invecchiamento sano e attivo;
4) l’ inserimento dei giovani nel mondo del lavoro.
I progetti dovranno rispettare il principio della parità tra uomini e donne e dovranno  trattare  argomenti quali:
- la realizzazione, la gestione e la metodologia di valutazione di esperimenti sociali;
- le strategie per sviluppare gli esperimenti sociali e tradurre i risultati in misure politiche più ampie;
- la  cooperazione e le attività di rete.
Il bando si rivolge ad autorità nazionali o regionali competenti o a enti da queste incaricati. Nello specifico può trattarsi di autorità pubbliche o agenzie statali o semi-statali a livello nazionale o regionale, in particolare ministeri competenti o altri enti governativi con competenze decisionali nei settori dell’occupazione, della salute e delle politiche di protezione appartenenti  ai 27 paesi dell’Ue, Norvegia, Islanda, Liechtenstein, Turchia, Croazia, ex Repubblica iugoslava di Macedonia e Serbia.
L’importo indicativo totale per questo invito è 3.500.000 euro.
Il sostegno finanziario dell’ Unione non supererà  l’80% dei costi totali ammissibili dell’azione.
Le attività dovranno cominciare tra il 1 marzo e il 1 giugno 2012 per una durata massima di 24 mesi.

venerdì 30 settembre 2011

Finanziamenti europei produzione cinematografica

Finanziamenti europei a fondo perduto per il Sostegno allo sviluppo di progetti di produzione — Fiction, documentari di creazione e opere di animazione
Progetti individuali, Slate Funding e Slate Funding 2nd stage
Il bando si rivolge unicamente alle imprese di produzione indipendenti aventi sede in uno dei 27 paesi Ue, nei paesi SEE, Svizzera o Croazia con l'obiettivo di accordare un contributo finanziario allo sviluppo di progetti destinati al mercato europeo e internazionale.

I progetti eleggibili devono riguardare:
- fiction (opere singole o serie che abbiano una durata minima di 50 minuti)
- documentari di creazione (opere singole o serie che abbiano una durata minima di 25 minuti, per episodio in caso di serie)
- animazione (opere singole o serie che abbiano una durata minima di 24 minuti).

 Il contributo finanziario viene concesso sotto forma di sovvenzione. L'importo massimo del contributo finanziario concesso per ogni progetto individuale può variare da 10.000 a 60.000 euro, fino ad un massimo di 80.000 euro per i lungometraggi d'animazione destinati alla distribuzione nelle sale cinematografiche.
 Il contributo comunitario non potrà superare in alcun caso il 50% delle spese ammissibili presentate dal produttore (60% per i progetti che presentano un interesse per la valorizzazione della diversità culturale europea).
L'importo massimo del contributo finanziario concesso per lo Slate Funding e lo Slate Funding 2nd stage varia da 70.000 a 190.000 euro. Il contributo finanziario non potrà superare in alcun caso il 50% delle spese ammissibili proposte dal produttore.

Scadenze:
25 novembre 2011
13 aprile 2012

giovedì 29 settembre 2011

Corsi di europrogettazione Novembre

Informiamo che visto il successo della precedente edizione, sono in programma altri corsi nel mese di Novembre 2011

Corso base in europrogettazione e finanziamenti europei: 7-8-9 Novembre 2011, Torino

Corso su tecniche e strumenti per la progettazione europea: 30 Novembre e 1-2 Dicembre 2011, Torino

Per ogni informazione, per scaricare i programmi dei corsi e per iscrizioni vi invitiamo a visitare il blog dedicato ai corsi all'indirizzo www.corsoeuroprogettazione.blogspot.com

Finanziamenti europei settore cinematografico

Finanziamenti a fondo perduto per lo Sviluppo di opere interattive off-line e on-line
Scadenza: 25/11/2011
Tale sostegno finanziario si rivolge unicamente alle imprese di produzione indipendenti, non ai singoli professionisti, con l’obiettivo di accordare un contributo finanziario allo sviluppo di progetti di opere interattive on-line e off-line, destinate al mercato europeo e internazionale.

Progetti eleggibili:

Il concept di sviluppo (fino ad una prima applicazione pratica) di un contenuto digitale interattivo a complemento di un progetto audiovisivo (fiction, documentario di creazione, animazione) specificamente inteso per almeno una delle seguenti piattaforme:
- internet
- pc
- consolle
- dispositivi portatili
- tv interattiva
Il contenuto digitale deve presentare:
- sostanziale interattività unita a una componente narrativa
- originalità, creatività e innovazione rispetto ad opere europee esistenti
- un potenziale commerciale per il mercato europeo.

Esclusivamente i seguenti tipi di progetti audiovisivi intesi per lo sfruttamento commerciale possono essere completati con le sopraccitate opere narrative:
- fiction della durata di almeno 50 minuti (durata totale nel caso di una serie)
- documentario di creazione della durata di almeno 25 minuti (durata di ogni episodio nel caso di una serie) - animazione della durata di almeno 24 minuti (durata totale nel caso di una serie)

Il contributo è limitato al 50% dei costi totali di sviluppo (60% per le opere che mettano in luce la diversità culturale europea), il beneficiario deve garantire il resto del finanziamento.

L’ammontare massimo del contributo finanziario concesso è di 150.000 euro.

venerdì 23 settembre 2011

FINANZIAMENTI NAZIONALI PER RICERCA E INNOVAZIONE

Contributi nazionali per la brevettazione per micro, piccole e medie imprese

Il Ministero dello Sviluppo Economico), attraverso la Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione (DGLC) – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM), intende utilizzare i diritti di proprietà industriale, e in particolare i brevetti, come strumento privilegiato per realizzare politiche industriali a favore della capacità innovativa e competitiva delle imprese
italiane.
La misura si pone l'obiettivo di incrementare il numero delle domande di brevetto, tutelare la proprietà industriale, favorire la valorizzazione economica dei brevetti delle micro, piccole e medie imprese, favorendo lo sviluppo di una strategia brevettuale e l'accrescimento della loro capacità competitiva.

Budget: 30,5 milioni di Euro per interventi a favore di micro, piccole e medie imprese finalizzati ad individuare strategie per lo sviluppo di progetti innovativi basati sui brevetti, attraverso due linee di intervento:
1. premi per la brevettazione: l'entità del premio varia da 1000 a 6000 euro a seconda della tipologia, che spazia dal deposito di domanda di brevetto nazionale, all'estensione a brevetto internazionale o a nuovi paesi;
Ogni impresa può cumulare al massimo €30.000 di "premi” unitari, per un massimo di 5 domande per tipologia di premio.
2. incentivi per l'acquisto di servizi specialistici finalizzati alla valorizzazione economica di un brevetto in termini di redditività, produttività e sviluppo di mercato: l'entità del premio può arrivare a un massimo di 70.000 euro per i brevetti e 80.000 euro per il design, ed è necessaria la presentazione di un project plan.

Le domande potranno essere presentate a partire da Novembre 2011.

Per consultare il Bando: http://www.invitalia.it/

mercoledì 21 settembre 2011

Finanziamenti europei nel settore cinematografico

Fondi europei - Programma Media: nuovo bando per festival audiovisivi

Il sostegno finanziario della Commissione non può superare il 50% del totale dei costi eligibili. L'importo massimo delle sovvenzioni ammonta a 75.000 Euro.
Le scadenze per la presentazione delle proposte sono:
31 ottobre 2011: per i progetti che saranno avviati tra il 1° maggio 2012 e il 31 ottobre 2012
30 aprile 2012: per i progetti che saranno avviati tra il 1° novembre 2012 e il 30 aprile 2013.

Chi può partecipare?
organismi europei stabiliti in uno dei paesi membri dell'Unione europea ed in Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Svizzera o Croazia.

Obiettivi
  • facilitare e incentivare la promozione e la circolazione di opere audiovisive e cinematografiche europee nel quadro di manifestazioni commerciali, di mercati professionali, nonché di festival di programmi audiovisivi in Europa e nel mondo, nella misura in cui tali manifestazioni possono svolgere un ruolo importante per la promozione delle opere europee e per la messa in rete dei professionisti;
  • migliorare l’accesso del pubblico europeo e internazionale alle opere audiovisive europee

mercoledì 14 settembre 2011

Iniziativa europea: Notte dei ricercatori


Il 23 settembre 2011 si svolgerà in tutta Europa la Notte dei Ricercatori, l'iniziativa promossa dalla Commissione europea nell’ambito del 7° Programma quadro per la Ricerca e lo sviluppo tecnologico e che coinvolge ogni anno centinaia di ricercatori e istituzioni di ricerca in tutti i paesi europei.
Verranno organizzati  una serie di eventi in tutta Europa (ad es. esperimenti e dimostrazioni scientifiche dal vivo, mostre e visite guidate, conferenze e seminari divulgativi, spettacoli e concerti), allo scopo di diffondere la cultura scientifica e le professioni della ricerca dando la possibilità ai ricercatori e ai cittadini comuni di incontrarsi direttamente attraverso attività divertenti ed educative.
L'Italia propone oltre 40 eventi sparsi sul territorio. Ecco i progetti e le città coinvolte:
EDSCIENCE: Asiago, Bologna, Cagliari, Catania, Cosenza, Faenza, Ferrara, Lerici, Napoli-Capodimonte, Pavia, Piacenza, Pisa Salerno, Teramo, Verona
LIGHT'11: Bari, Benevento, Cosenza, Palermo, Roma
STAR2011:Trieste
LINKeRS: Alessandria, Biella, Cuneo, Novara, Torino, Verbania, Vercelli
VENight 2: Padova, Venezia, Verona
FACERS:Trento
UNIFEDERLAB: Altamura, Bari, Barletta, Brindisi, Campobasso, Canosa, Foggia, Lecce, Matera, Potenza
ReBound: Gorizia, Nova Gorica, Udine
BRAIN: Frascati, Grottaferrara, L'aquila, Napoli, Pisa, Roma, Teramo

Per ulteriori informazioni: http://www.nottericercatori.it/

martedì 13 settembre 2011

Fondi europei per solidarietà e flussi migratori

Finanziamento europeo a fondo perduto: PROGETTO PILOTA SUL REINSEDIAMENTO
Scandenza:  4  Ottobre 2011

Il progetto pilota rientra nell'ambito del Programma generale "Solidarietà e gestione dei flussi  migratori". Creato su iniziativa del Parlamento europeo é volto alla creazione di una rete di contatto
e di discussione tra le autorità regionali e locali degli Stati membri che hanno appena avviato  programmi di reinsediamento, o che voglio parteciparvi in un prossimo futuro, insieme con  l'UNHCR e le ONG, al fine di condividere esperienze e buone pratiche nel settore in questione e di  integrazione dei rifugiati.
In quest'ottica il progetto pilota deve perseguire i tre obiettivi specifici sotto indicati e le proposte  devono riguardare almeno uno degli obiettivi specifici:
Obiettivo specifico 1: creazione di una rete di cooperazione
Obiettivo specifico 2: organizzazione di incontri
Obiettivo specifico 3: scambio di informazioni

Beneficiari: L'invito a presentare proposte è aperto a: autorità nazionali, regionali e locali, organizzazioni non
governative (ONG), enti pubblici e privati, dipartimenti universitari, centri di ricerca e  organizzazioni internazionali.
I candidati devono essere registrati in qualsiasi Stato membro dell'UE, tranne la Danimarca

lunedì 12 settembre 2011

Finanziamenti europei per il turismo

Finanziamento europeo a fondo perduto
PROGETTI TRANSNAZIONALI DI COOPERAZIONE SU ITINERARI CULTURALI
EUROPEI
Scadenza: 7 Ottobre 2011
Obiettivi: 1) contribuire a differenziare l'offerta turistica europea e valorizzare il patrimonio culturale comune;
2) contribuire all'integrazione sia orizzontalmente sia verticalmente del settore del turismo culturale,
facilitando cluster / reti di entrambi i prodotti turistici culturali e imprese del settore turistico
culturale.

Attività
Il bando sosterrà le iniziative volte a promuovere e dare maggiore visibilità agli Itinerari transnazionali della Cultura-Turismo - (includendo anche quelli riconosciuti dal Consiglio d'Europa).
La durata massima delle azioni è: 18 mesi
Beneficiari: Possono partecipare al presente invito i richiedenti, entità giuridiche, stabilite in uno dei seguenti :
• Stati membri dell'UE
• Pesi  membri dello Spazio economico europeo
• Norvegia, Islanda, Liechtenstein, Croazia, Macedonia, Turchia, Serbia, Montenegro, Albania e Israele


venerdì 9 settembre 2011

Finanziamenti europei nel settore Produzione sostenibile e Ambiente

Finanziamenti a fondo perduto per la ricerca:
PRODUZIONE SOSTENIBILE E GESTIONE DELLE RISORSE BIOLOGICHE DI TERRA, FORESTE E AMBIENTE ACQUATICO

Scadenza: 15 Novembre 2011
Aree di intervento
Ricerca preparatoria
Aumento della sostenibilità per tutti i sistemi di produzione (agricoltura, foreste, pesca e acquicoltura), salute delle piante e protezione del raccolto
Salute animale, produzione e benessere ottimizzati in agricoltura, pesca ed acquicoltura
Ricerca socio-economica e supporto alle politiche
Ricevi via mail una newsletter dettagliata
Si ricorda che si tratta di un bando di ricerca e sviluppo internazionale, e non sono quindi finanziati il solo acquisto di macchinari ed attrezzature, l'apertura di nuove imprese, attività di commercializzazione, tecnologie/prodotti già consolidati ecc.

giovedì 1 settembre 2011

Corso di europrogettazione

Ultimi giorni per iscriversi al corso base in Europrogettazione e Finanziamenti europei, che si terrà a Torino dal 26 al 28 Settembre.
Le iscrizioni chiudono il 14 Settembre.
Per ogni informazione e per scaricare il programma ed il modulo di iscrizione visitate il blog del corso all'indirizzo

martedì 2 agosto 2011

Finanziamenti per la ricerca europa

Finanziamenti a fondo perduto per la ricerca e l'innovazione. "Fabbriche del futuro"
Scadenza: 1 Dicembre 2011 

PRINCIPALI AREE DI INTERVENTO:
Nanoscienze, nanotecnologie, materiali e nuove produzioni
  • Metodologie e strumenti per impianti sostenibili ed a manutenzione programmata   
  • Macchine di produzione intelligenti e dispositivi 'plug-and-produce' per un’integrazione di sistema adattabile per impianti automatizzati, robot e altre macchine intelligenti, dispositivi periferici, sensori intelligenti e sistemi industriali IT
  • Tecnologie manifatturiere ad alta performace in termini di efficienza (volume, velocità, capacità di processo ecc.), di robustezza e di accuratezza
  • Tecnologie di produzione ad elevate performance per micro-componenti 3D di alta qualità
  • Strumenti e approcci basati sulla conoscenza di alto livello per la pianificazione di processo e per simulazioni di processo integrate a livello di fabbrica
  • Tecnologie innovative per gettate, rimozione di materiale e processi di formazione
  •  Sistemi di produzione adattabili, misurazione e controllo degli impianti per uno uso ottimale dell’energia e processi di manifattura a consumo vicino allo zero.
ICT – Information and Communication Technologies
  • Fabbriche intelligenti: energeticamente consapevoli, agile fabbricazione e personalizzazione dei prodotti
  • Soluzioni di fabbricazione per nuovi prodotti ICT

venerdì 29 luglio 2011

Finanziamenti Europei per ricerca su Macchine verdi

Bando di finanziamento a fondo perduto "Materiali per macchine ecologiche"
Scadenza: 1 Dicembre 2011

PRINCIPALI AREE DI INTERVENTO:
Innovazione sulle applicazioni automobilistiche elettrochimiche basate sulle nanotecnologie
La ricerca dovrebbe concentrarsi su tecnologie, architetture e processi chimici innovative e confrontarsi con i seguenti problemi:

  • performance, sicurezza, riciclabilità e costi
  • potenziale per un ricarica veloce senza una riduzione della durata di vita
  • effetto del flusso bidirezionale alle stazioni di ricarica
  • disponibilità dei materiali di costruzione;
  • eco-design e materiale di produzione;
  • caratterizzazione, standardizzazione e sinergie con altre applicazioni.

Materiali avanzati innovativi a peso ridotto per la futura generazione di veicoli a basso impatto ambientale
La ricerca dovrebbe concentrarsi sullo sviluppo di materiale avanzati per le auto e per veicoli “light-duty”, contribuendo ad accelerare l’introduzione sul mercato di veicoli elettrici ad efficienza energetica, ed allo stesso tempo assicurare la sostenibilità e la fattibilità raggiungendo rapidamente le appropriate economie di scala. La ricerca dovrebbe confrontarsi con alcuni o tutti i seguenti problemi:

  • Riduzione del perso strutturale
  • Sfruttamento delle caratteristiche dei nuovi materiali in associazione al layout innovativo della struttura per migliorare la sicurezza aumentando la capacità di assorbire energia
  • Sfide del processo produttivo
  • Performance dei materiali avanzati e dei rispettivi componenti e sistemi in condizione operative tipiche e di carico estremo 
  • Predisporre un’analisi appropriata del ciclo di vita dei materiali avanzati e dei rispettivi componenti e sistemi
  • Predisporre un’analisi economica che include la disponibilità dei materiali ed i costi.