Informazioni personali

La mia foto

IGC trova per voi i bandi europei disponibili e vi aiuta nel difficile percorso che Vi condurra all'ottenimento del finanziamento europeo/internazionale. IGC costruirà con voi un progetto di finanziamento che sosterrà la vostra impresa lungo tutto il ciclo vita dell'attività. 

venerdì 27 maggio 2011

Finanziamenti europei per la cooperazione nel Mediterraneo

Finanziamento europeo a fondo perduto per progetti di cooperazione transfrontaliera nel bacino del Mediterraneo.
Scadenza: 14 Luglio 2011 (presentazione breve proposta preliminare)

AREE D’INTERVENTO
1. Promozione dello sviluppo socio-economico e valorizzazione dei territori
  • Agro-alimentare: definizione di politiche e promozione di iniziative pilota per supportare la ricerca e lo sviluppo, l’innovazione e il trasferimento tecnologico, con particolare attenzione alle PMI, e promozione di raggruppamenti di PMI innovative nell’industria agro-alimentare.
  • Turismo sostenibile: definizione di politiche e promozione di iniziative pilota per supportare la ricerca e lo sviluppo, l’innovazione e il trasferimento tecnologico, con particolare attenzione alle PMI, e promozione di raggruppamenti di PMI innovative nel turismo sostenibile che si basano sulla preservazione e la promozione del patrimonio culturale e naturale.
  • Gestione integrata delle aree costiere: promozione e metodologie di pianificazione congiunte per quanto riguarda la gestione integrate delle aree costiere inclusa la sicurezza marittima.
 2. Promozione della sostenibilità ambientale a livello di bacino
  • Trattamento e riciclaggio rifiuti: supporto a ricerca e sviluppo, innovazione e trasferimento tecnologico, con particolare attenzione alle PMI in relazione al trattamento e riciclaggio di rifiuti.   
  • Gestione delle acque con un’attenzione particolare aQualità e quantità di rifornimento, con un accento su rifornimenti idrici alternativi e riutilizzo delle acque di scarico e/o Uso efficiente delle risorse idriche, con accento sull’uso agricolo.
  • Energia solare: definizione di politiche e promozione di iniziative pilota per supportare la ricerca e lo sviluppo, l’innovazione e il trasferimento tecnologico, con particolare attenzione alle PMI nel campo dell’energia solare

BENEFICIARI:
SOLO i soggetti con sede nei seguenti paesi possono ricevere finanziamenti dal programma:Cipro, Francia, Grecia, Italia, Malta, Portogallo, Spagna,  Egitto, Israele, Giordania, Libano, Autorità Palestinesi, Siria, Tunisia
Per ricevere una newsletter più dettagliata scrivetemi a infonetwork@igcsas.it

giovedì 26 maggio 2011

FINANZIAMENTI EUROPEI PER LE PMI

Lavori per una PMI o una grande azienda?
Lavori in università o in un centro di ricerca?
Questo blog vuole aiutarti a trovare un finanziamento a fondo perduto e dei partners per sviluppare le tue idee ed i tuoi progetti. Visita il blog e lascia un tuo commento o contattaci se hai dubbi o domande.
Puoi anche iscriverti agli aggiornamenti del blog via email in modo da ricevere nella tua casella di posta gli ultimi aggiornamenti sui nuovi bandi di finanziamento disponibili.

Settimana Europea delle PMI

Ha preso il via la registrazione degli eventi per la Settimana europea delle PMI 2011, che si terrà dal 3 al 9 ottobre 2011.

Gli eventi posso essere segnalati fino al 30 Novembre e svolgersi entro la fine dell'anno.

Ulteriori informazioni sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico

mercoledì 25 maggio 2011

Europa: consultazione sul Cloud Computing

La Commissione europea ha lanciato una consultazione pubblica sul Cloud Computing. Cittadini, imprese, amministrazioni pubbliche e altre parti interessate sono invitati a esprimere la propria opinione su come trarre i massimi vantaggi dal cloud computing.
Il cloud computing ha le potenzialità per diventare uno dei principali nuovi settori di servizi e offre opportunità enormi alle società europee attive nel settore delle telecomunicazioni e della tecnologia. Le società e le pubbliche amministrazioni clienti di tali servizi possono beneficiare di servizi all'avanguardia e a costi inferiori grazie al cloud computing, anziché installare e mantenere software e hardware di loro proprietà.
Il cloud computing consente alle imprese, alle amministrazioni pubbliche e ai singoli cittadini di utilizzare reti come Internet per accedere ai propri dati e programmi su computer che si trovano altrove. Può aiutare le imprese (in particolare le PMI) a ridurre drasticamente i costi legati alle tecnologie dell'informazione e le PA a fornire servizi a costi inferiori, nonché a ridurre i consumi energetici rendendo più efficiente l'uso delle risorse hardware.
L'indagine riguarda, tra le altre cose, i seguenti aspetti:
  • questioni relative alla protezione dei dati e alla responsabilità, in particolare in contesti transfrontalieri;
  • altre barriere giuridiche e tecniche che possono rallentare lo sviluppo del cloud computing in Europa;
  • soluzioni relative alla standardizzazione e all'interoperabilità;
  • diffusione dei servizi basati su cloud computing, in particolare presso le PMI;
  • modalità di promozione della ricerca e dell'innovazione nel settore.
Scadenza: 31 Agosto 2011

vai alla consultazione

lunedì 16 maggio 2011

Finanziamenti europei per ricerca e sviluppo

Finanziamento a fondo perduto: CELLE A COMBUSTIBILE ED IDROGENO
scadenza bando: 18 8 2011

BENEFICIARI: Tutte le persone giuridiche indipendenti con sede in un paese membro UE o un paese associato.
Target: enti di ricerca, università, industria comprese le PMI; ricercatori ecc.
ATTIVITÀ:
Trasporto e infrastrutture di rifornimento
Early Market
Stationary Power Generation e CHP
Produzione e distribuzione idrogeno
Attività trasversali
scarica la newsletter dettagliata

Obiettivi:
Progetti di ricerca guidati e finalizzati allo sviluppo di nuove conoscenze, nuove tecnologie e prodotti, che possano  includere il coordinamento scientifico, le attività di dimostrazione o condivisione di risorse comuni per la ricerca, al fine di migliorare la competitività europea od affrontare le principali esigenze della società. Come tali, possono essere destinati anche a gruppi particolari, come PMI e altri soggetti più piccoli