Informazioni personali

La mia foto

IGC trova per voi i bandi europei disponibili e vi aiuta nel difficile percorso che Vi condurra all'ottenimento del finanziamento europeo/internazionale. IGC costruirà con voi un progetto di finanziamento che sosterrà la vostra impresa lungo tutto il ciclo vita dell'attività. 

mercoledì 30 novembre 2011

Finanziamenti europei settore cultura

Fondi europei a fondo perduto per progetti di traduzione letteraria
Scandenza: 3 febbraio 2012

Questo settore concerne il sostegno a progetti di traduzione. Il supporto dell'Unione europea alla traduzione letteraria è finalizzato alla valorizzazione della letteratura e del patrimonio letterario dei cittadini europei, favorendo la circolazione di opere letterarie tra diversi paesi. Le case editrici possono ricevere sovvenzioni per la pubblicazione e la traduzione di opere di narrativa da una lingua europea in un'altra lingua europea.

Obiettivi:

lunedì 28 novembre 2011

Corso sui fondi europei per il sociale

I FONDI EUROPEI PER LE COOPERATIVE SOCIALI
Milano 12 – 13 DICEMBRE 2011

Formula 2 giorni con mezza giornata di incontri B2B dedicata alla valutazione di fattibilità delle idee progettuali

OBIETTIVI
Le due giornate di formazione hanno per obiettivo di farvi conoscere da vicino i Bandi Europei che riguardano specificatamente le Cooperative Sociali e le Call aperte ed accessibili.
Il corso vi permetterà di sviluppare le principali competenze specifiche circa le metodologie, le tecniche e le logiche di valutazione per impostare e redigere un progetto di successo.
Obiettivi fondamentali del corso:
• conoscere gli strumenti di finanziamento a fondo perduto messi a disposizione delle cooperative sociali per l’attuazione dei loro progetti;
• apprendere le pratiche per la redazione di una proposta di successo coerente con gli obiettivi europei,
• imparare a sviluppare un piano di spesa appropriato, vantaggioso e sostenibile,
• acquisire le conoscenze per costruire un partenariato robusto e utile allo sviluppo strategico della cooperativa
• Apprendere le modalità di valutazione di un progetto finanziabile dalla UE

PROGRAMMA

mercoledì 23 novembre 2011

Finanziamenti per progetti europei di cooperazione transnazionale

Finanziamenti a fondo perduto del programma "Spazio Alpino"
Scadenza: 20 Gennaio 2012
Obiettivo generale del Programma è aumentare la competitività e l’attrattività dell’area di cooperazione attraverso lo sviluppo di azioni comuni frutto della cooperazione transnazionale.
Asse 1 – competitività e attrattività dell’area di cooperazione
  • Relazioni urbano-rurali
  • Sviluppo di appropriate soluzioni che rispondano alle sfide dei cambiamenti demografici
  • Rafforzare il ruolo delle aree urbane quali motori per lo sviluppo sostenibile
  • Investire nelle risorse naturali e culturali per l’innovazione e lo sviluppo economico

domenica 20 novembre 2011

Finanziamenti europei per progetti sulla parità di genere

Bando europeo di finanziamento a fondo perduto:
Protezione e promozione dei diritti e dell'emancipazione economica e sociale delle donne
Scadenza: 26 Gennaio 2012

Obiettivi:
L'obiettivo generale del presente invito è volto a contribuire a promuovere il rafforzamento del ruolo sociale ed economico e dei diritti sociali delle donne
Gli obiettivi specifici sono tesi a sviluppare e sollecitare iniziative intraprese a livello locale e nazionale per promuovere:
  • la parità di accesso e di controllo delle risorse economiche da parte delle donne;
  • la parità di accesso ai servizi esistenti e/o nuovi volti a migliorare la protezione dello status sociale ed economico delle donne e il loro benessere e a facilitare la loro partecipazione alla crescita economica;
  • la diffusione di buone pratiche
Ricevi direttamente nella tua email la newsletter dettagliata

sabato 19 novembre 2011

Unione Europea e PMI

Aprire il mondo alle piccole e medie imprese per rilanciare la crescita in Europa
Il 9 novembre scorso il vice-presidente della Commissione UE, Antonio Tajani, ha presentato a Bruxelles la nuova strategia comunitaria a sostegno dell'internazionalizzazione delle PMI europee. L'obiettivo è promuovere nuove attività imprenditoriali nei mercati extra-UE, come Cina, India, Russia e Brasile, al fine di risollevare l'economia comunitaria.
Il provvedimento, intitolato "Piccole imprese, grande mondo - un nuovo partenariato per aiutare le PMI a cogliere le opportunità globali", contiene, dunque, una serie di indirizzi da adottare nei prossimi anni per accrescere le opportunità di investimento al di fuori dei confini europei.

venerdì 18 novembre 2011

Finanziamenti europei settore istruzione

Bando Europeo Tempus IV -
Riforma dell'istruzione superiore mediante la cooperazione universitaria internazionale.
Scadenza: 23 Febbraio 2012
 
Obiettivi:
L'obiettivo del presente invito a presentare proposte consiste nel promuovere la cooperazione multilaterale tra gli istituti d'istruzione superiore, gli enti pubblici e le organizzazioni degli Stati membri dell'UE e dei paesi partner concentrandosi sulla riforma e sulla modernizzazione dell'istruzione superiore

giovedì 17 novembre 2011

Finanziamenti europei affari sociali e pari opportunità

Bando di finanziamento europeo a fondo perduto "Sperimentazione Sociale"
Scadenza: 15 Dicembre 2011

Attività:
I progetti dovranno trattare argomenti quali:

- la realizzazione, la gestione e la metodologia di valutazione di esperimenti sociali;
- le strategie per sviluppare gli esperimenti sociali e tradurre i risultati in misure politiche più ampie;
- la cooperazione e le attività di rete

Beneficiari:
Il bando si rivolge ad autorità nazionali o regionali competenti o a enti da queste incaricati
Ricevi direttamente nella tua mail la newsletter dettagliata del bando

mercoledì 16 novembre 2011

Finanziamenti europei per progetti di inchiesta imprese e consumatori

PROGRAMMA UE CONGIUNTO E ARMONIZZATO DI INCHIESTE PRESSO LE IMPRESE E I CONSUMATORI
Scadenza: 19/12/2011
Obiettivi:
Il programma UE congiunto e armonizzato si rivolge a organismi/istituti specializzati nell'effettuare sondaggi d'opinione, su base finanziaria congiunta.
La Commissione intende concludere convenzioni con organismi e istituti debitamente qualificati perché svolgano una o più delle seguenti inchieste nei prossimi tre anni:

martedì 15 novembre 2011

Finanziamenti europei a fondo perduto settore cinematografico

Finanziamenti europei a fondo perduto nel settore: promozione ed accesso ai mercati cinematografici europei
Scadenza: 22 dicembre 2011

Azioni ammissibili
L’obiettivo è il sostegno di azioni aventi i seguenti fini:
  • migliorare la circolazione delle opere audiovisive europee garantendo al settore audiovisivo europeo un accesso ai mercati audiovisivi professionali europei e internazionali,
  • incentivare azioni comuni tra organismi nazionali di promozione di film e programmi audiovisivi,
  • incentivare la costituzione di un partenariato economico tra paesi e professionisti sia all’interno sia all’esterno del programma nonché agevolare la conoscenza e la comprensione reciproche.
La durata massima dei progetti è di 12 mesi. Le attività devono iniziare non prima del 1 o giugno 2012 e devono terminare al più tardi entro il 31 dicembre 2012.
Ricevi il bando completo nella tua casella email

giovedì 10 novembre 2011

Finanziamenti europei a fondo perduto nel settore energetico

Finanziamenti europei a fondo perduto nel settore rinnovabili e nuove energie
SCADENZA: 8 Marzo 2012
Aree di intervento del bando:
ENERGIE RINNOVABILI
Fotovoltaico
  • Dimostrazione di moduli PV multifunzionali ed intelligenti
Eolico
  • Dimostrazione di progetti innovative che riducano il carico di fatica e migliorino l'affidabilità delle turbine a multi-MW
Marino
  • Dimostrazione delle prime fattorie ad energia oceanica
PRODUZIONI DI CARBURANTI RINNOVABILI
Carburanti di seconda generazione dalle biomasse
  • Impianti di dimostrazione su scala industriale precommerciale dell'etanolo da lignocellulosici
 AZIONI INTERMODALI
Tecnologie generatrici di energia per soluzioni integrate ad emissioni zero.
  • Impianti Piloti dimostrativi per processi avanzati di post combustione per la cattura di CO2 in vista di un'integrazione in impianti alimentanti con carburanti fossili
  • Impianti Piloti dimostrativi ed integrativi per tecnologie della combustione emergenti e nuove

giovedì 3 novembre 2011

Finanziamenti europei a fondo perduto nel settore Biotecnologie

PROGETTI TRANSNAZIONALI DI SVILUPPO SPERIMENTALE E RICERCA INDUSTRIALE NEL CAMPO DELLE BIOTECNOLOGIE
Scadenza: 1 febbraio 2012

ATTIVITA’ AGEVOLABILI:
L'obiettivo principale del bando è quello di incrementare la competitività dell'industria biotecnologica europea supportando la ricerca intensiva delle PMI e le loro partnership strategiche. Il programma di concentra sul supporto all'innovazione e alla ricerca competitiva delle PMI finanziando progetti transnazionali che stimolino aspetti applicativi e che abbiano un impatto commerciale sostanziale sul mercato.
Il bando si indirizza verso le applicazioni nei campi della biotecnologia moderna, e include ogni sotto-settore (rossa,verde, grigia (ambientale), bianca (industriale) e blu)
Le attività implementabili includono:
  • attività di ricerca industriale (definita come ricerca pianificata o indagini critiche miranti ad acquisire nuove conoscenze, da utilizzare per mettere a punto nuovi prodotti, processi o servizi o permettere un notevole miglioramento dei prodotti, processi o servizi esistenti);
  • attività di sviluppo sperimentale (consistenti nell'acquisizione, combinazione, strutturazione e utilizzo delle conoscenze e capacità esistenti di natura scientifica, tecnologica, commerciale ed altro, allo scopo di produrre piani, progetti o disegni per prodotti, processi o servizi nuovi, modificati o migliorati)
  • ricerca applicata

martedì 1 novembre 2011

Finanziamenti europei nel settore trasporti intermodali

Finanziamenti europei a fondo perduto nel settore dei trasporti - Programma Marco Polo
Scadenza: 16 gennaio 2012
Il programma mira a trasferire il trasporto stradale di merci verso modalità più ecologiche, come il trasporto marittimo a corto raggio, il trasporto ferroviario e il trasporto su vie navigabili interne
Attività finanziate:
  • azioni di trasferimento fra modalità di trasporto, al fine di trovare alternative al trasporto stradale;
  • azioni catalizzatrici per modificare il modo in cui è utilizzato il trasporto non stradale;
  • azioni per le autostrade del mare per progetti innovativi a livello europeo in termini di prodotti, servizi, attrezzature e logistica;
  • azioni di riduzione del traffico, al fine di evitare il trasporto su strada di un’elevata percentuale di merci, senza ripercussioni negative sulle capacità globali di produzione o sull’occupazione;
  • azioni comuni di apprendimento, ossia qualsiasi azione volta a migliorare la cooperazione ed a sensibilizzare sul problema.
Budget: circa 57 milioni di euro
Percentuale di finanziamento: dal 35 al 50% dei costi eleggibili.
Soggetti ammissibili:
Potranno presentare proposte imprese (anche con partecipazioni pubbliche) dei 27 paesi membri dell'UE, Norvegia, Islanda, Liechtenstein e Croazia.
Non saranno finanziati progetti per la realizzazione di semplici infrastrutture o progetti di ricerca e sviluppo.