Informazioni personali

La mia foto

IGC trova per voi i bandi europei disponibili e vi aiuta nel difficile percorso che Vi condurra all'ottenimento del finanziamento europeo/internazionale. IGC costruirà con voi un progetto di finanziamento che sosterrà la vostra impresa lungo tutto il ciclo vita dell'attività. 

giovedì 28 febbraio 2013

CORSO PRATICO INTENSIVO: FINANZIAMENTI EUROPEI, BANCHE E GARE D'APPALTO EUROPEE ED INTERNAZIONALI

Torino 9 /16 Marzo 2013 (nuove date in programmazione)

  • Devi sviluppare la tua impresa? 
  • Vuoi internazionalizzare i tuoi mercati? 
  • Vorresti fare degli investimenti per essere più competitivo? 

 

Corso Pratico-Intensivo: i Finanziamenti Europei a fondo perduto e a tasso agevolato, l’accesso ai finanziamenti delle Banche Europee ed Internazionali, la partecipazione alle Gare d’Appalto europee ed internazionali. 

Per sviluppare la competitività, le relazioni con i mercati esteri, sostenere i propri piani di sviluppo, bisogna essere capaci di sviluppare una strategia finanziaria sostenibile nel tempo: il corso Vi fornirà gli strumenti per orientarvi fra le disponibilità reali, conoscerne di nuove, integrare le fonti finanziarie e di accedere da subito ai mercati internazionali.

Il corso intensivo di due giorni vi permetterà di: 
  • Conoscere nuove fonti di sostegno finanziario e strumenti di accesso al credito 
  • Conoscere e mettere in atto da subito modalità per entrare nei mercati internazionali 
  • Comprendere come garantire nel tempo la copertura finanziaria delle proprie iniziative per lo sviluppo competitivo 
  • Trasformare un’idea innovativa in una progetto finanziato dalla UE


PER INFORMAZIONI ED ISCRIZIONI: marketing@igcsas.it - tel: 0116606561

martedì 26 febbraio 2013

FINANZIAMENTI EUROPEI A FONDO PERDUTO PER L’AMBIENTE


Scadenza delle domande 25 giugno 2013

Ambiti finanziabili
1) NATURA E BIODIVERSITÀ
Natura e biodiversità: Proteggere, conservare, ripristinare, monitorare e favorire il funzionamento dei sistemi naturali, degli habitat naturali e della flora e della fauna selvatiche, al fine di arrestare la perdita di biodiversità, inclusa la diversità delle risorse genetiche, all’interno dell’UE entro il 2010.

2)  POLITICA AMBIENTALE E GOVERNANCE

Cambiamento climatico: Stabilizzare la concentrazione di gas ad effetto serra ad un livello che eviti il riscaldamento globale oltre i 2 gradi centigradi.

Acqua Contribuire al rafforzamento della qualità dell’acqua attraverso lo sviluppo di misure efficaci sotto il profilo dei costi al fine di raggiungere valide condizioni ecologiche nell’ottica di sviluppare il primo piano di gestione dei bacini idrografici a norma della direttiva quadro sull’acqua (WFD) entro il 2009.

Aria Raggiungere livelli di qualità dell’aria che non sono causa di significativi effetti negativi, nonché rischi per la salute umana e l’ambiente.

Suolo Proteggere e assicurare un uso sostenibile del suolo attraverso la preservazione delle funzioni del suolo, la prevenzione delle minacce per il suolo, la mitigazione degli effetti di tali minacce e il recupero dei terreni degradati.

Ambiente urbano Contribuire al miglioramento del livello di compatibilità ambientale delle aree urbane dell’Europa

martedì 19 febbraio 2013

CORSO DI BASE IN EUROPROGETTAZIONE E FINANZIAMENTI EUROPEI

Torino, 27/28 Febbraio e 1 Marzo 2013 

  • Hai in mente un’idea industriale ma ti mancano le competenze o le risorse per poterla realizzare? 
  • Non riesci a realizzare il tuo progetto industriale perché ti mancano i partner industriali, commerciali, istituzionali o mancano i fondi per impianti, prototipi e strumenti? 
  • Vorresti imparare a districarti nel mondo dei finanziamenti regionali, nazionali ed europei? 
  • Vorresti capire come e dove reperire informazioni utili sui finanziamenti senza perdere tempo? 
  • Vorresti conoscere i meccanismi di finanziamento? 
  • Ti interessa capire cosa fare per presentare un progetto di successo? 
  • Vuoi conoscere le tecniche di base necessarie alla redazione di un progetto? 

Se hai risposto SI ad almeno una di queste domande, il corso ti sarà utile ricevere le risposte che cerchi 

Acquisirai le conoscenze e le competenze di base per orientarti con sicurezza tra i principali strumenti di finanziamento offerti a livello europeo e imparare ad usarli a tuo beneficio 


FONDI EUROPEI AMBITO SALUTE

 PROGRAMMA EUROPEO HEALTH

FINANZIAMENTI EUROPEI A FONDO PERDUTO FINO ALL'80%

Call 1: Migliorare l’accesso ad una diagnosi precoce dell’HIV/AIDS e introdurre cure e trattamenti tempestivi nei gruppi più vulnerabili delle regioni prioritarie.

Call 2: Rivolta ai disagi cronici e promuovere un sano invecchiamento  durante tutto il ciclo di vita.

Call 3: Supporta le priorità della Partnership Europea Innovativa per l’Anzianità attiva e in salute.
Azioni pilota a livello locale e regionale focalizzate sulla gestione delle multi-patologie tra le persone anziane attraverso percorsi assistenziali integrati e implementazione degli interventi per indirizzare alla politerapia.

Call 4: Network di cooperazione pilota sotto la direttiva2011/24/EU
L’obiettivo è costruire un network pilota per la cooperazione tra I centri oncologici pediatri per implementa e sviluppare gli standard europei per curare i bambini con il cancro.

Call 6: Supportare la creazione di un network di informazioni relative al mesotelioma polmonare

Scarica qui la newsletter specifica

martedì 12 febbraio 2013

Concorso RegioStars 2014

Nell’ambito dell’iniziativa Regioni per il cambiamento economico, il concorso mira all’identificazione, comunicazione e divulgazione di buone pratiche innovative finanziate dalla politica di coesione dell’Unione europea.
Il processo di candidatura per il concorso RegioStars 2014 è ora in corso. Le categorie per il 2014 sono le seguenti:

1. Crescita Intelligente: SME innovation 
2. Crescita sostenibile: crescita verde ed occupazione attraverso la bio-economia 
3. Crescita Inclusiva: creazione di occupazione per le giovani generazioni 
4. CITYSTAR: progetti d'investimento nel trasporto urbano sostenibile 
5. Grandi progetti d'investimento: efficienza energetica e economia a basso tasso di carbone.

Le candidature dovranno essere inviate entro il 19 aprile 2013 all’indirizzo elettronico REGIO-STARS@ec.europa.eu

I finalisti selezionati avranno l'opportunità di presentare i propri progetti a una giuria indipendente durante l’undicesima edizione annuale della Settimana europea delle regioni e delle città - OPEN DAYS 2013.
La cerimonia di premiazione si terrà a Bruxelles all'inizio del 2014.

Ulteriori informazioni circa le modalità di candidatura, inclusi i criteri di ammissibilità e assegnazione dei premi, sono presenti sul sito Web RegioStars.

giovedì 7 febbraio 2013

Soluzioni ICT per sostenere l'occupazione nella vita degli anziani

Bando Europeo AAL - Ambient assisted living
Scadenza: 30 Aprile 2013

AAL
Il programma di ricerca Ambient Assisted Living sostiene attività di ricerca e sviluppo sviluppati congiuntamente tra diversi stati al fine di migliorare la qualità della vita di anziani e disabili attraverso l'uso delle tecnologie ICT


Il programma si propone di: 

  • estendere il tempo di vita delle persone nel loro ambiente preferito aumentando la loro autonomia, sicurezza e mobilità 
  • sostenere il mantenimento della salute e delle capacità funzionali degli anziani 
  • promuovere uno stile di vita migliore e più salutare per gli individui a rischio 
  • rafforzare la sicurezza, prevenire l'isolamento sociale e sostenere il mantenimento di una rete multifunzionale attorno agli individui 
  • sostenere i cari, i familiari e le organizzazioni di cura 
  • aumentare l'efficienza e la produttività delle risorse utilizzate nelle società che si trovano ad affrontare il problema dell'invecchiamento. 


mercoledì 6 febbraio 2013

Bando europeo Clean Sky

Finanziamenti europei per la ricerca nel settore aerospaziale e sue applicazioni: Clean Sky
Scadenza bando: 18 Aprile 2013 

E’ stato pubblicato un nuovo invito a presentare proposte di progetti di ricerca e sviluppo tecnologico nell’ambito dell'Iniziativa tecnologica congiunta (JTI) "Clean Sky". 
La JTI Clean Sky è un partenariato pubblico-privato tra Commissione europea e settore industriale il cui fine è di accelerare lo sviluppo di nuove di tecnologie pulite per il trasporto aereo tramite la ricerca, lo sviluppo, l’integrazione e la dimostrazione.

L'obiettivo di Clean Sky è quello di ridurre, entro il 2020, il 50% delle emissioni di CO2, dell'80% le emissioni di NOx e del 50% l'inquinamento acustico, e di introdurre al tempo stesso un ciclo di vita ecologico dei prodotti, che prenda in considerazione tutte le fasi del ciclo di vita del prodotto: progettazione, fabbricazione, manutenzione ed eliminazione/riciclaggio.

lunedì 4 febbraio 2013

Fondi per l'analisi dell'impronta di carbonio per i prodotti di largo consumo

Bando pubblico per l’accesso al finanziamento, in regime di "de minimis", di progetti per l’analisi dell’impronta di carbonio nel ciclo di vita dei prodotti di largo consumo

Il Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, ha messo a disposizione fondi per 2mln di euro per finanziare progetti per l’analisi dell’impronta di carbonio nel ciclo di vita dei prodotti di largo consumo, ai fini della individuazione ed attuazione delle misure per la riduzione delle emissioni di gas ad effetto serra.

Percentuale di finanziamento a fondo perduto delle spese eleggibili 70%. Le imprese interessate potranno presentare istanza, nelle modalità descritte dal bando, entro e non oltre le ore 17.00 del 24 febbraio 2013.

Scarica qui la newsletter completa

Finanziamenti europei per la cultura

Programma europeo Cultura - bando per progetti culturali di cooperazione internazionale
Scadenza: 3 Maggio 2013
cooperazione internazionale


Il bando offre sostegno a progetti di cooperazione culturale che promuovano scambi tra paesi partecipanti al programma e paesi terzi (ossia non aderenti all’Unione Europea) che abbiano stipulato accordi di associazione o cooperazione culturali con l’Unione europea. 

 Si rivolge a enti culturali pubblici o privati, quali teatri, musei, associazioni professionali, centri di ricerca, università, istituti culturali e autorità pubbliche, al fine di accrescere la collaborazione fra settori diversi e ampliare il loro campo d’azione culturale e artistico oltre i confini nazionali.

Il settore è quello culturale in senso lato, con esclusione per il settore audiovisivo (cui è dedicato il programma Media 2007). 

 L’azione deve mostrare una concreta dimensione di cooperazione internazionale.

Per il 2013 i paesi terzi sono Canada ed Australia