Informazioni personali

La mia foto

IGC trova per voi i bandi europei disponibili e vi aiuta nel difficile percorso che Vi condurra all'ottenimento del finanziamento europeo/internazionale. IGC costruirà con voi un progetto di finanziamento che sosterrà la vostra impresa lungo tutto il ciclo vita dell'attività. 

venerdì 21 febbraio 2014

STRUMENTO DEDICATO ALLE PMI – HORIZON 2020

Sostegno al potenziale delle PMI per l’eco innovazione e fornitura sostenibile delle materie prime
Scadenze:
18/06/2014
24/09/2014
17/12/2014

Posso presentare domanda di finanziamento tutte le PMI eco innovative nei settori che si indirizzano ad azioni climatiche, ambiente, efficienza delle risorse e materie prime. Le PMI dovranno dimostrare forte ambizione allo sviluppo, alla crescita e all’internazionalizzazione. Tutte le idee promettenti, prodotti, processi, servizi e modelli di business, intrasettoriali e intradisciplinari, per la commercializzazione sia a livello business-to-business (B2B) anche business-to-customer (B2C) sono ammissibili.

Lo strumento dedicato alle PMI è suddiviso in tre fasi separate a cui si aggiunge una fase di coaching per I beneficiari. I partecipanti possono partecipare alla fase 1 con l’intendo di fare domanda per la fase 2 in un momento successivo, o direttamente alla fase 2.

lunedì 17 febbraio 2014

FINANZIAMENTI PER PROGETTI INNOVATIVI - Programma Horizon


Veicoli pesanti e leggeri ibridi
Scadenza: 28 agosto 2014



La competitività dei produtorri di veicoli europei è basata sulla leadership tecnologica in particolare sul sistema di ottimizzazione e affidabilità, specialmente nell’ambito dei motopropulsori. La sfida di questo bando è di quella di raggiungere una posizione di leadership nel settore della tecnologia ibrida. La tecnoloiga avrà inoltre un effett positivo sulla riduzione delle emissioni di CO2 derivanti dal trasporto stradale e sulla qualità dell’aria..

I progetti dovranno sviluppare nuove conoscenze sui componenti ibridi ( sistemi di stoccaggio dell’energia ecc) e sull’ingegneria dei sistemi, su simulazione e integrazione tecnologica allo scopo di raggiungere la riduzione del peso e dei costi dei motopropulsori ibridi, aumentarne la funzionalità, semplificare i sistemi complessi, l’efficienza e l’accessibilità diminuendo allo stesso tempo le emissioni e migliorandone performance, comfort e sicurezza funzionale. Per i veicoli leggeri, si darà preferenza ai progetti che forniscono una gamma a emissioni zero. La ricerca dovrà essere validata attraverso almeno un dimostratore per ogni piattaforma soggetto della ricerca.

Budget per ogni progetto : 10-20 milioni EUR
Finanziamento a fondo perduto: 70% (eccetto per le organizzazioni senza scopo di lucro, il cui tasso di finanziamento è al 100%)

Fonte: sito ufficiale della Commissione Europea

venerdì 14 febbraio 2014

FINANZIAMENTI HORIZON2020 PER ATTIVITÀ INNOVATIVE

Motopropulsori futuri a gas naturale e componenti per autovetture e furgoni
Scadenza: 28 Agosto 2014

finanziamenti europei
La sfida dei progetti da presentare per questo bando è il raggiungimento di un livello di flotta di target di emissione di 95g CO2/km per gli autoveicoli per trasporto passeggeri e 147g CO2/km per veicoli commerciali leggeri (secondo la procedura

internazionale di prova per i veicoli leggeri - WLTP), attraverso lo sviluppo di motori avanzati e concetti post trattamento adattati e ottimizzati per l’uso di gas naturale. Ci si aspetta inoltre una significativa riduzione in termini di emissioni di NO e PM.
La tecnologia deve essere competitiva in rapporto ai veicoli attuali che utilizzano carburanti convenzionali. I veicoli devono quindi dimostrare di avere un’autonomia di almeno 600km senza penalizzazione di spazio in confronto ai veicoli alimentati a benzina.
I progetti dovranno focalizzarsi su ottimizzazione di processi di combustione, compressione variable, sistemi di controllo, operazioni di doppia alimentazione, iniezione del carburante ottimizzata, sistemi adattivi e sensori per affrontare diverse qualità e miscele, sistemi post trattamento, serbatoi per il carburante avanzati, ottimizzazione di supporto e complessiva del gruppo motopropulsore.


Budget per ogni progetto : 10-20 milioni EUR
Finanziamento a fondo perduto: 70% (eccetto per le organizzazioni senza scopo di lucro, il cui tasso di finanziamento è al 100%)

Fonte: sito ufficiale della Commissione Europea

mercoledì 12 febbraio 2014

Finanziamenti europei per attività innovative di ricerca e sviluppo

Ridurre impatti e costi dei viaggi per merci e tragitti di servizio nelle aree urbane
Scadenza: 18 marzo 2014 (proposte preliminari)
finanziamenti europei
I progetti dovranno indirizzarsi verso uno o più dei seguenti aspetti: 
- migliorare la conoscenza di base e la comprensione della distribuzione delle merci e dei tragitti nelle aree urbane. I progetti potranno proporre ricerche sugli indicatori, su misure e dati (es. fornitura\caratteristiche del servizio, operatori, movimenti, impatti), modelli economici e di comportamento, impatti sulla pianificazione ubana, effetti sulla logistica (es. Impatto della decentralizzazione delle strutture logistiche, …), strategie di mitigazione dei carichi, efficacia delle partnership e partecipazione degli stakeholder, analisi comparative e valutazione delle politiche e delle sperimentazioni)

- valutare politiche e soluzioni innovative per assicurare un uso migliore delle infrastrutture (es, spazi di consegna, consegne al di fuori delle ore di punta, modalità non su strada, vie d’acqua urbane) e dei veicoli (tipologia, fattori di carico…), migliorare la gestione del network, rispondere alle misure dal lato della domanda, uso innovativo dei modi di trasporto, nuove forme di collaborazione tra stakeholder, pensare quadri politici che rendono possibili modelli di business per soluzioni logistiche urbane

- valutare politiche e soluzioni innovative sull’unificazione dei centri di distribuzione nelle aree urbane, incluso il design (es. cross-docking); modelli di business per schemi di unificazione (inclusa la condivisione di flotte e merci e adeguati accordi di collaborazione), l’ integrazione di logistica diretta ed indiretta, strumenti per identificare opportunità di misure di unificazione, modelli di governance.

Budget per ogni progetto : 2-4milioni EUR
Finanziamento a fondo perduto: 100%

Fonte: sito ufficiale della Commissione Europea

lunedì 10 febbraio 2014

FINANZIAMENTI PER ATTIVITÀ DI RICERCA E SVILUPPO

Trasformare l’uso di veicoli alimentanti convenzionalmente nelle aree urbane
Scadenza: 18 marzo 2014 (proposte preliminari)

I progetti devono indirizzarsi verso uno dei seguenti argomenti:
-comparazione di politiche innovative, misure e strumenti che dimezzeranno, tra l’altro, l’uso di veicoli alimentati convenzionalmente nelle città, aumentando allo stesso tempo l’accessibilità delle aree urbane e migliorare la qualità dell’aria e la sicurezza sulle strade.
Questo potrebbe includere:
- valutazione del ruolo di misure regolatorie, misure che rispondono alla domanda, servizi di mobilità innovativa e promozione di modi alternativi come parte di un pacchetto più ampio di tecnologie, misure politiche e di sensibilizzazione con un forte potenziale replicativo. Il relativo processo di costruzione del consenso, attività d’informazione e comunicazione devono essere pienamente integrate nel lavoro.

venerdì 7 febbraio 2014

FINANZIAMENTI PER ATTIVITÀ DI INNOVAZIONE - settore navale

Imbarcazioni energeticamente efficienti e a zero emissioni
Scadenza: 18 marzo 2014 (proposte preliminari)

Il bando supporta gli sviluppi che rendono le imbarcazioni nuove e quelle già esistenti e che navigano in mare o nelle acque interne significativamente più efficienti e meno inquinanti attraverso soluzioni che includono quattro sotto sistemi delle imbarcazioni: motore, sistema di abbattimento dell’inquinamento, propulsione, fonti di energia e gestione incluse operazioni efficienti dei sistemi a bordo.

I progetti devono affrontare uno o più dei seguenti aspetti:
  • ottimizzazione dei motori convenzionali, inclusa la flessibilità del carburante, nuovi materiali, performance nel tempo, motori ad emissioni prossime allo zero
  • sviluppo di soluzioni a bassa manutenzione, di soluzioni di ammodernamento convenienti e pronte all'uso per la riduzione delle emissioni dei motori esistenti.
  • sviluppo di motori a gas naturale liquefatto (GNL) \ motori a doppia alimentazione per imbarcazioni di piccole e medie dimensioni, inclusi gli aspetti specifici della riqualificazione, fornitura e stoccaggio del carburante, sicurezza ( a bordo e a terra), classificazione, e soluzioni che affrontano i rischi legati al “methane slip”
  • design e dimostrazione di mezzi di propulsione nuovi e migliorati e configurazione di imbarcazioni che includono l’ottimizzazione dell’intero sistema di trasmissione, dell’elica e dello scafo, inclusa una ricerca applicata in fluidodinamica computazionale (CFD).
  • uso di nuove fonti energetiche incluso le rinnovabili, I carburanti alternativi, soluzioni ibride ed elettriche allo scopo di dimostrare la fattibilità di imbarcazioni con emissioni zero o prossime allo zero.


Budget per ogni progetto : 8-17 milioni EUR
Finanziamento a fondo perduto: 70% (eccetto per le organizzazioni senza scopo di lucro, il cui tasso di finanziamento è al 100%)

Fonte: sito ufficiale della Commissione Europea
Per ogni dettaglio si rimanda al testo ufficiale in lingua inglese

mercoledì 5 febbraio 2014

FINANZIAMENTI PER ATTIVITÀ DI RICERCA E SVILUPPO

Servizi su rotaia intelligenti
Scadenza: 18 marzo 2014 (per proposte preliminari)

I progetti devono indirizzarsi verso una delle sfide seguenti :
1) Viaggi multimodali senza interruzioni
2) Servizi logistici
Per la prima sfida relativa ai viaggi multimodali, le attività di ricerca ed innovazione devono avere l’obiettivo di ideare e prototipare una gamma online e mobile di servizi integrati che forniscono una nuova esperienza in ogni tappa del viaggio (pianificazione e prenotazione di viaggi e servizi multimodali user-friendly, incluso informazioni relative alle esigenze specifiche di persone con ridotta mobilità e all’impatto ambientale della scelta dell’utente), diritti di viaggio facilmente accessibili, validazione e controllo per ogni modalità di trasporto, assistenza durante il viaggio incluso un rialloggiamento in caso di bisogno.
L’intero processo dovrà essere ulteriormente supportato da necessarie analisi di business che forniscano feedback dei dati di viaggio allo scopo di assicurare operazioni di trasporto veloci nel rispondere ai bisogni.
Gli sviluppi dovranno evolvere sulla base di modelli di business robusti capaci di garantire l’economia di questi servizi on line a lungo termine.

Per quanto riguardai i sistemi logistici, i progetti dovranno affrontare la sfida chiave del carico attraverso un approccio sistematico "top-down" che risale dagli indicatori di performance che devono essere raggiunti , sia in prospettiva geografica (es. Applicabilità delle soluzioni su scala europea), sia nella segmentazione del mercato (es. Carico dei treni\intermodalità\carico dei vagoni o segmenti basati sulla merce), e definisce la combinazione di soluzioni di business, operative e tecnologiche ottimali richieste per poterle erogare.
In vista della significativa fragilità finanziaria del settore, sarà data priorità agli aspetti che massimizzano il ritorno potenziale a breve termine e richiedono solo investimenti moderati.

Budget indicativo per ogni progetto: circa 12 milioni EUR per sfida 1 e 6 milioni EUR per sfida 2.
Finanziamento a fondo perduto: 100%

Fonte: sito ufficiale della Commissione Europea
Per i dettagli si rimanda al testo ufficiale in lingua inglese

lunedì 3 febbraio 2014

FINANZIAMENTI PER ATTIVITÀ DI RICERCA E SVILUPPO – settore aeronautico

Competitività dell’aeronautica europea grazie ad innovazione ed efficienza dei costi
Scadenza : 18 marzo 2014 (proposte preliminari)

I progetti di ricerca e sviluppo devono indirizzarsi allo sviluppo di tecnologie e metodologie che hanno il potenziale di risparmiare costi e tempo lungo tutto il ciclo di vita dell’aeromobile (design, produzione, manutenzione, revisione, riequipaggiamento, riciclo e smaltimento) inclusi gli aspetti relativi alla certificazione. I progetti di ricerca ed innovazione potranno inoltre rivolgersi all’integrazione di funzioni addizionali (es. rilevazione, accensione...) o materiali nei componenti strutturali dell’aereo, un maggiore uso di automazione ed intelligenza artificiale nei sistemi di controllo che permetta versatilità e nuove capacità o fornisca ai passeggeri servizi aggiuntivi a bordo dell’aereo o in aeroporto.
In relazione alle operazioni di trasporto, le attività di ricerca ed innovazione dovrebbero indirizzarsi verso un’efficienza dei costi nelle operazioni a terra, così come verso approcci innovativi che possano ridurre i bisogni o accelerare la formazione del personale.

Budget per ogni progetto : 5-8 milioni EUR
Finanziamento a fondo perduto: 100%

Fonte: sito ufficiale della Commissione Europea
Per i dettagli si rimanda al testo ufficiale in lingua inglese